Come usare WhatsApp da pc

 In Guide per il web

Navigando sui vari siti sul web è possibile trovare soluzioni gratuite e piuttosto ottimali per poter installare Whasapp sui proprio pc e mac. Infatti, nonostante il clamoroso successo planetario, non è mai stato concesso dagli sviluppatori una versione per pc e mac, come accade, invece, con il concorrente Telegram.

A differenza di servizi web quali Google Adwords, che permette di ricavare un utile dalle pubblicità, il famoso servizio di messaggistica trae profitto dal pagamento di un canone annuale, eliminando, quindi, l’invadenza delle pubblicità. L’odierno sviluppo delle app, di messaggistica e non, prevede, infatti, nel caso di una scelta di marketing incentrata sull’offrire un servizio gratuito, l’utilizzo, a volte invadente, della pubblicità, ma non Whatsapp che chiede soli 0.89 euro per avere un rapido servizio che permette di inviare e ricevere non solo messaggi, ma anche immagini, video, file audio e condividere la propria posizione.

Con più di 500 milioni di utenti nel mondo, è diventata l’app da avere su ogni smartphone Android, Windows e Mac, ma persiste il problema di avere una versione sui proprio computer. I programmi che permettono di aggirare questa limitazione sono molteplici. I software, liberamente scaricabili o acquistabili sugli appositi siti web, sono gli emulatori dei sistemi operativi mobile, semplificati per essere utilizzati anche da qualsiasi utente.

Visto che la maggior parte della community mobile predilige Android, prenderemo in considerazione gli emulatori del sistema operativo di Google. Anche se il canone di Whatsapp non è molto dispendioso, per non appesantire ulteriormente le spese, i blog consiglianoBlueStacks App Player, emulatore Android completamente gratuito e attualmente in fase beta, ma perfettamente funzionante e dotato di grandi potenzialità. E’ possibile scaricare sullo stesso sito web anche la versione per pc Mac.

Per chi desidera un servizio migliore ed è pronto a sborsare qualcosa già dopo dieci giorni di prova, precisamente 19.99 dollari, è possibile trovare sull’apposito sito web, l’emulatore YouWave. A differenza di BlueStacks App Player, YouWave riesce a riprodurre anche sistemi operativi Windows Phone. Chi desidera restare in casa Microsoft, può scaricare sul suo sito web l’emulatore ufficiale.

Dopo aver installato l’emulatore, bisogna installare Whatsapp e configurarlo, ma ATTENZIONE, bisogna inserire un numero di telefono diverso da quello per cellullare. E’ possibile inserire, su suggerimento di numerosi siti web e blog, anche il proprio numero di casa.

 

Nota aggiunta il 3/2/2015:

ATTENZIONE! Recentemente WhatsApp ha sviluppato un’applicazione per Google Chrome che permette di utilizzare WhatsApp dal proprio PC o Mac senza installare alcun emulatore.

Per ulteriori informazioni consulta l’articolo WhatsApp ora anche per PC e Mac.

Recommended Posts
0